I lavori del mese: ottobre. Invernamento delle famiglie

DSCN4453In tutta Italia ormai, a ottobre il raccolto nettarifero è finito. Le famiglie di api si apprestano ad affrontare l’inverno: se in qualche zona più mite non sono stati tolti i melari, questi vanno tolti al più presto per dar modo alle api di organizzare il nido per l’inverno.
In questo mese, occorre concentrarsi su quei lavori in apiario che sono fondamentali per impostare la stagione apistica a venire. S’incomincia a preparare gli alveari per l’inverno: questa fase si chiama preinvernamento che consiste nell’esaminare le condizioni generali degli alveari.  Contine reading

Nutrizione degli alveari a fine inverno

4In questo periodo, cioè fine gennaio e febbraio, bisogna ricordarsi di tenere sotto controllo le scorte dei nostri alveari. Proprio durante queste settimane riprende seriamente la deposizione di uova da parte della regina e di conseguente aumenta esponenzialmente il consumo di scorte da parte delle api per mantenere la temperatura all’interno dell’arnia adatta e costante per la covata.

L’ideale sarebbe eseguire delle visite di ispezione durante le belle giornate per controllare la presenza di miele nei telaini, ma se questo non fosse possibile a causa del tempo poco clemente, è bene allora posizionare piccole porzioni di candito sopra il coperchio della casetta a scopo preventivo in modo da evitare brutte sorprese più avanti. La voracità con cui le api svuotano il candito all’interno del sacchetto è indice della necessità di scorte aggiuntive per le api.

Questa operazione è molto semplice, bisogna preparare delle piccole confezioni di candito all’interno di sacchetti di plastica, successivamente è necessario creare delle piccole aperture circolari su un lato del candito e posizionare lo stesso in corrispondenza del foro adibito alla nutrizione che si trova sul coperchio dell’arnia. Contine reading

I lavori del mese: novembre-dicembre

DSCN0060Le fatiche si riducono e il lavoro rallenta, ma questi mesi richiedono comunque ancora alcune attenzioni.
Avendo ben preparato gli alveari per l’invernamento, in assenza totale di covata (nelle regioni e zone con blocco di covata invernale) senza che le api siano chiuse già in glomere serrato e stretto si dovrà procedere con il trattamento antivarroa a base di acido ossalico. Un intervento ben fatto di pulizia radicale dalle varroe consente, infatti, di fondare buone basi per la stagione successiva. Minore sarà il numero delle varroe che lasceremo all’interno delle colonie in inverno, minore potrà essere anche la compromissione dell’attività delle api da parte dell’acaro parassita nella seguente estate. Importanti indicazioni su come effettuare questi trattamenti potete trovarle sui video dimostrativi, presenti su questo sito, che spiegano come effettuare correttamente questo tipo di interventi.

Contine reading

I lavori del mese: novembre 2012

Novembre è il momento più propizio per effettuare la visita autunnale e la conseguente preparazione della famiglia per l’invernamento. In questa visita bisogna controllare, con la massima attenzione e diligenza, le condizioni delle api, o meglio, valutare lo stato di salute e d’insieme che permetterà alle stesse di passare l’inverno. E’ da ricordare che difficilmente verranno aperti gli alveari per i due mesi successivi, se non per motivi molto gravi e con visite velocissime. Contine reading