IL PARLAMENTO EUROPEO APPROVA IL ”MIELE OGM” CONTENENTE POLLINE GENETICAMENTE MODIFICATO ! BOICOTTIAMOLO!

ar_image_2875_lSTRASBURGO – Il polline geneticamente modificato deve essere etichettato solo se la sua presenza e’ superiore allo 0,9% del miele in cui si trova, in quanto e’ da considerare una sua componente naturale e non un ingrediente.

Lo ha deciso l’Assemblea europea con un voto definitivo sulla base di un progetto di regolamento gia’ informalmente concordato con la Commissione e il Consiglio dei ministri Ue.

Di fatto – precisa il Parlamento – si continua ad applicare l’attuale legislazione Ue in materia di etichettatura. La decisione e’ stata controversa in quanto approvata con 283 voti a favore, 248 contrari e 45 astensioni.

Si trattava infatti di decidere se il polline andava considerato un ‘ingrediente’ o solo un ‘componente’ del miele. La scelta ha un impatto molto diverso per il consumatore: come ingrediente infatti, il polline dovrebbe apparire sull’etichetta se contiene Ogm in quantita’ superiore allo +0,9%; come ‘componente’ naturale invece, la presenza di polline Ogm dovra’ essere etichettata solo se supera lo 0,9% del prodotto.

Quest’ultima possibilita’ e’ piu’ remota in quanto la presenza del polline nel miele e’ circa lo 0,5%. La posizione assunta dalle istituzioni Ue va contro quanto sostenuto dalla Corte di giustizia europea che in una sentenza pregiudiziale del 2011, definiva il polline come un “ingrediente” del miele, richiedendo ai produttori di integrare il termine “polline” nell’elenco degli ingredienti da porre sull’etichetta del prodotto.

Il Parlamento invece, sulla base del rapporto del relatore britannico, il conservatore Julie Girling, ha deciso diversamente.

Detto questo, la UE mostra per l’ennesima volta da che parte sta, e non è quella della gente che detesta gli OGM. Con questa “nuova norma” potrà non essere etichettato come OGM il miele prodotto da api che raccolgono polline da fiori di piante modificate geneticamente.

In pratica, è la legalizzazione degli OGM in Europa.

Quindi, invitiamo pubblicamente gli italiani a NON acquistare più miele proveniente dall’Europa perchè è inquinato da ora in poi dagli OGM.

Un consiglio che è anche un’esortazione: fate girare questa notizia, fate più danni possibili alle multinazionali alimentari che ci vogliono avvelenare.

max parisi

FONTE ARTICOLO E FOTO: CLICCA QUI